Take a Breath

Respirare è essenziale per la vita.
E’ la prima cosa che facciamo quando nasciamo.

L’aria pulita è un diritto fondamentale

Take a breath

Respirare è essenziale per la vita. E’ la prima cosa che facciamo quando nasciamo. Si tratta di un’azione istintiva e naturalmente ci aspettiamo che l’aria sia pulita, eppure non è altrettanto istintivo interrogarsi sulla qualità dell’aria che respiriamo.
Tuttavia, negli ultimi anni la comunità scientifica e i mezzi di informazione stanno sempre più frequentemente evidenziando il nesso fra la salute umana e una scarsa qualità dell’aria.
Molti organismi nazionali e organizzazioni mondiali stanno affrontando il problema. Essendo sempre più evidente l’impatto sulla salute e sull’economia essi cercano di definire nuovi standard e di aumentare la consapevolezza.
E’ nostra responsabilità supportare queste iniziative globali affinché voi possiate respirare in totale sicurezza. La nostra missione, attraverso la campagna Take a Breath, è creare interesse, fornire informazioni e sensibilizzare sul tema dell’inquinamento dell’aria indoor e outdoor.

Dunque Take a Breath e facciamo insieme un tuffo nell’”Air Quality”

FAQ
FAQ
Domande interessanti a cui rispondiamo in maniera approfondita ma comprensibile.
facts
Schede informative
Scopri di più sull’inquinamento dell’aria e sull’impatto che esso esercita su di noi e sulle nostre aziende
Airpollution
Inquinamento dell’aria
Le organizzazioni mondiali per la salute stanno diffondendo il messaggio che l’inquinamento dell’aria e in particolare il PM1 costituiscono una seria minaccia alla salute umana.
PM1 Tracker

Make the Invisible visible

PM1_tracker_pack

For over 50 years Camfil has lead the way, striving to tackle air pollution and improve Indoor Air Quality in the quest to make clean air a human right.

Unlike dirty water, air pollution is not visible and therefore we are often unaware of how good or bad our indoor air quality is.

With the new innovative PM1 Tracker, Camfil is making the invisible, visible. Now, through this handheld device, you will be able to see your Indoor Air Quality within minutes.

Webinar

Rilassatevi, respirate, e partecipate al nostro webinar sullo standard ISO16890

Chris

L’ISO16890, un nuovo standard globale per i test e la classificazione dei filtri per l’aria è stato di recente approvato ed entrerà ben presto in vigore. Questo passaggio fondamentale comporterà numerosi vantaggi per i progettisti, i tecnici, gli acquirenti e gli utilizzatori dei filtri per l’aria nei sistemi di ventilazione.

  • sickleave_infographics

    Una migliore qualità dell’aria riduce le assenze per malattia

    Migliorare la qualità dell’aria indoor riduce il tasso di assenza per malattia del 39% e i costi del 44%, secondo uno studio australiano.
  • exhaustsIT

    I gas di scarico contengono miliardi di finissime particelle dannose

    Le emissioni dei motori diesel sono cambiate; alcuni anni fa queste erano caratterizzate da un fumo nero e fuligginoso. Oggi, la grande evoluzione della tecnologia dei motori ha permesso alle emissioni dei motori diesel di apparire considerevolmente più pulite di un tempo, al punto da essere virtualmente impercettibili. Nella realtà, tuttavia, l’”aria pulita” contiene miliardi di dannose nanoparticelle e particelle ultrafini, tutte totalmente invisibili.
  • ultrafine

    Particelle metalliche ultrafini sono state scoperte nel cervello

    Il 06 settembre 2016, Ricercatori delle università del Lancaster, Oxford e Manchester riferiscono di un possibile nesso fra particelle metalliche ultrafini (<0.1µm) trovate nel cervello umano e l’insorgenza del morbo di Alzheimer. Le particelle metalliche sembrano essere state esposte ad elevate temperature  (fuse) e la fonte sospetta delle particelle sono le emissioni dei motori diesel.
  • Aminimumof50

    Un’efficienza minima del 50% sui filtri ePM1

    Uno dei vantaggi più significativi è che la nuova procedura richiede che l’efficienza dei filtri sia misurata in relazione alla frazione più piccola di particolato, il PM1. Ciò è importante, perché la comunità medica e scientifica segnala con sempre maggiore frequenza che è la frazione PM1 ad essere la più pericolosa per la salute umana. Camfil raccomanda vivamente l’utilizzo di filtri classificati ePM1 per ridurre l’inquinamento dell’aria indoor e migliorare la salute umana. In accordo al protocollo di test, l’efficienza del filtro deve essere misurata sia quando il filtro non è ancora stato usato sia, nuovamente, quando ogni carica elettrostatica, che potrebbe incrementare artificialmente le prestazioni, sia stata rimossa dal filtro. Entrambi i risultati devono superare il 50% di efficienza perché il filtro venga classificato come dispositivo ePM1.
  • Schoolchildren_infographics

    Gli studenti traggono beneficio da un’aria migliore

    Gli studenti traggono beneficio da una migliore qualità dell’aria indoor e migliorano i risultati nei test di lettura del 13%.
  • indoors_infographics

    Passiamo il 90% della nostra vita in ambienti indoor

    Trascorriamo il 90% della nostra vita in ambienti indoor. Ciò significa che l’inquinamento dell’aria indoor può influenzare significativamente la nostra salute.
  • weight_infographics

    Respiriamo più di 15 kg di aria al giorno

    Mangiamo 1 kg di cibo al giorno, beviamo 2,5 kg di liquidi e respiriamo più di 15 kg di aria al giorno. Ci preoccupiamo del cibo che mangiamo e dell’acqua che beviamo, ma raramente prendiamo in considerazione l’aria che respiriamo.
  • dartboard

    Eliminare la confusione

    Il nuovo standard comporta vantaggi per i tecnici e gli utilizzatori di filtri, così come per l’industria della filtrazione dell’aria. Lo standard è più intuitivo, la procedura di test dei filtri e il sistema di classificazione sono più allineati con l’inquinamento dell’aria del mondo reale.
  • hands

    Incoraggiare gli scambi globali

    L’applicazione su scala mondiale rimuoverà una barriera agli scambi internazionali. Dopo tutto, non è insolito nel caso di un grande progetto edilizio che gli ingegneri progettisti, i costruttori e l’ubicazione del progetto si trovino tutti in paesi diversi.

Gioca e impara

Cosa conosci sull’inquinamento dell’aria?

trueorfalse_IT

FAQ

Quali sono le domande più comuni sul PM1 e sullo standard ISO16890?

Cos’è il PM1 e quali sono i suoi effetti sull’organismo

Scopri di più sul particolato PM1 e sul nuovo standard ISO16890.

Filmati

Guarda la sezione video per avere maggiori informazioni sul particolato PM1 e sullo standard ISO16890.

Leggi e segui

Blog e News

Resta aggiornato con le novità sullo standard ISO16890 e sull’inquinamento globale